Home » Archivi

Articoli con tag: Comune unico

Primo piano »

[8 Mar 2016 | Nessun Commento | ]

Nel Pd qualcosa sembra muoversi sull’ Unione dei Comuni. Meglio tardi che mai. Dopo averlo incluso nei programmi elettorali del 2009 e disatteso per sette anni, oggi il PD rilancia l’obiettivo della costituzione l’Unione dei Comuni della Val di Cornia e propone di coinvolgere la Val di Cecina e le Colline Metallifere in un progetto di riordino delle istituzioni locali. Diciamo subito che siamo d’accordo perché questo è ciò che andiamo sostenendo esattamente dal 2009: subito l’Unione dei Comuni della Val di Cornia e avvio contestuale di …

Primo piano, Servizi Pubblici »

[31 Mar 2015 | Nessun Commento | ]

Sui temi della  sovracomunalità, del marketing territoriale e della ricerca di fondi europei, limitandosi agli ultimi mesi, abbiamo assistito all’ennesimo balletto di proclami da parte delle maggioranze. L’annuncio della volontà di proseguire, ma forse sarebbe meglio dire cominciare, un percorso che porti verso l’Unione dei Comuni è solo di qualche mese fa, peraltro con la volontà di varcare i confini degli ambiti di associazione delle funzioni stabiliti dalla Regione, deroga questa negata dalla Regione stessa. Naturalmente su questo niente è stato fatto, nemmeno una iniziale valutazione dei possibili assetti istituzionali …

Primo piano »

[7 Mar 2015 | Nessun Commento | ]

L’Associazione dei Comuni Toscani è un progetto che aiuta i comuni a collaborare. Ce lo spiegano i sindaci di San Vincenzo e Campiglia, usciti sulla stampa per tessere le lodi di questa indeterminata idea approvata dal solo comune di Piombino.
Lo spirito di collaborazione è così forte che questa iniziativa è difesa sulla stampa da due Sindaci che l’hanno ritenuta così importante da non portarla in approvazione nei rispettivi Consigli comunali, mentre di cosa ne pensino comuni di Suvereto e Sassetta, non abbiamo notizia.
Dopo aver assistito a tragicomiche ipotesi di costituzione …

Primo piano »

[1 Mar 2015 | Nessun Commento | ]
Un altro carrozzone per non fare l’Unione dei Comuni, senza democrazia

Non meno di due mesi fa è stato presentato un ordine del giorno dal PD Val di Cornia nei rispettivi consigli comunali per chiedere l’avvio della forma associata “Unione dei Comuni”, addirittura estesa alla Val di Cecina.
E’ di recente, invece, la notizia che i comuni della Val di Cornia stanno lavorando per la costituzione di un’associazione tra comuni (Associazione dei comuni Toscani) che avrebbe la finalità imprecisata, attraverso l’affidamento a una società privata (Impresa Insieme S.r.l.)coordinata dal professorRenato Di Gregorio, di promuovere il marketing territoriale. Questa è l’ennesima conferma che …

Primo piano »

[16 Dic 2014 | Nessun Commento | ]
CDC: incontro pubblico sugli sprechi di ASIU e ASA Volantino asiu-asa x email

Il presidente Murzi invita a non buttar via il bambino con l’acqua sporca. Intanto cominciamo col gettare l’acqua sporca, quella che ha portato l’Asiu sull’orlo della bancarotta, con un impianto CDR mai entrato in funzione, con un impianto TAP che è una idrovora di denaro, con una quota di differenziata che cade a picco.
Quello che si propone per uscire da questo disastro è di provarci con l’amianto. Tralasciando il fatto che pare imprudente provare a gestire l’amianto quando non ci si è dimostrati in grado di differenziare la plastica dall’organico, …

Primo piano »

[21 Nov 2014 | Nessun Commento | ]
Comunicato CDC: il PD sull’Unione dei Comuni della Val di Cornia fa solo chiacchere valdicornia

Ci risiamo: chiacchere. Ci sembrava che il PD volesse seriamente cambiare rotta e ricostruire la sovracomunalità in Val di Cornia dopo averla insensatamente demolita nella passata legislatura. Avevamo anche apprezzato la disponibilità ad aprire un confronto con i territori limitrofi, a nord e a sud, per verificare seriamente l’affinità dei problemi amministrativi e condividere con altri Comuni e con la Regione la possibilità di dar vita ad un più vasto ambito territoriale in vista dello scioglimento (auspicato ma non ancora praticato) delle Province.
Evidentemente ci siamo sbagliati perché nell’ultimo consiglio Comunale …

Primo piano, Servizi Pubblici »

[9 Nov 2014 | Nessun Commento | ]
Il PD è in confusione totale: si faccia subito l’Unione dei Comuni della Val di Cornia carta_valdicornia

E’ di pochi giorni fa la notizia che la Federazione PD Val di Cornia sta presentando nei consigli comunali un ordine del giorno dove si chiede ai Sindaci di avviare un nuovo percorso al fine di arrivare ad una forma istituzionale di Unione dei comuni della Val di cornia e di avviare un percorso di estensione delle funzioni associate anche con i comuni a Nord, ossia quelli della Val di Cecina.
Rimaniamo basiti dall’ennesimo cambio di rotta del Partito Democratico riguardo gli assetti istituzionali dei comuni. E’ il caso quindi di …

Economia & Lavoro, Le nostre iniziative, Primo piano, Servizi Pubblici »

[14 Ott 2014 | Nessun Commento | ]
Le liste civiche della Val di Cornia marciano unite liste civiche

Le elezioni comunali hanno visto indebolirsi ovunque le maggioranze a guida PD e il successo della lista civica nel Comune di Suvereto. Eppure la lezione non è servita e le liste civiche della Val di Cornia Assemblea sanvincenzina, Assemblea popolare di Suvereto, Comune dei Cittadini di Campiglia, Un’altra Piombino si sono incontrate e hanno ribadito l’urgente necessità che i Comuni lavorino insieme. Lo richiede la crisi gravissima in cui è precipitata la Val di Cornia. Al 31 marzo gli iscritti nelle liste di collocamento della zona risultano circa 10.000 e …

Primo piano, Servizi Pubblici »

[14 Dic 2013 | Nessun Commento | ]
Sulla riforma delle istituzioni locali nel PD c’è ancora il caos carta_valdicornia-liste

Anche le istituzioni locali vanno riformate. Basta ascoltare per capire che il livello di sopportazione dei cittadini è giunto al limite. Non è difficile neppure capire che chiedono amministrazioni al loro servizio e non viceversa, snellimenti burocratici, minori costi e migliori servizi.
In questa legislatura non solo non è stato fatto nulla, ma è stato addirittura demolito il processo che in passato aveva portato i 5 Comuni della Val di Cornia a lavorare insieme. Il Circondario è stato amministrato male, con attribuzioni parziali e duplicazioni di funzioni. Non sono stati costituiti …

Primo piano »

[30 Nov 2013 | Nessun Commento | ]
CDC risponde a Brogioni: << il capogruppo PD conferma le nostre parole >> Matteo Brogioni

La risposta di Brogioni conferma che la maggioranza non è più disposta a far lavorare insieme gli uffici dei Comuni di Campiglia e di Suvereto per adempiere alle disposizioni della leggi che loro stessi hanno approvato. Continua invece a non spiegare perché hanno cambiato idea, visto che l’associazione delle funzioni la si fa con il personale che c’è e senza costi aggiuntivi. Caso mai, se si sa amministrare, sono possibili economie dovute all’ottimizzazione delle risorse umane e strumentali, senza bisogno di sciogliere i Comuni.
Certo, con l’unione di tutti i Comuni …