Primo piano, Territorio & Ambiente »

[5 Feb 2018 | Nessun Commento | ]

La Sindaca di Campiglia difende il proprio operato, ovvero quello di aver prolungato a tempo illimitato il prolungamento dell’attività estrattive  fino al completo esaurimento dei volumi autorizzati  e, nel caso della cava di Monte Calvi, anche di ampliare il perimetro della cava di circa tre ettari.  Deve però dire ai cittadini che tutto questo contrasta con ciò che ha sostenuto fino ad oggi. Per consentire alla cava di Monte Calvi di  proseguire le escavazioni e di ampliare il perimetro (lo dica ai propri cittadini perché ci sarà pure un motivazione …

Primo piano, Territorio & Ambiente »

[5 Feb 2018 | Nessun Commento | ]

Tutto come previsto. Il partito che governa il Comune di Campiglia ha compiuto l’ennesimo atto di servilismo verso le cave, in particolare verso la Cava di Monte Calvi. Dopo aver autorizzato nel 2002, con la Giunta Velo, il suo raddoppio da 4 a 8 milioni di mc., ora la Giunta Soffritti ignora la scadenza fissata da anni al 2018 e prolunga le autorizzazioni a tempo illimitato, fino al pieno esaurimento delle volumetrie già autorizzate. Addirittura amplia anche il perimetro della cava di quasi tre ettari.  Per noi è sempre stato …

Primo piano, Territorio & Ambiente »

[5 Feb 2018 | Nessun Commento | ]

L’ASIU, la società che i nostri amministratori presentavano  fino a pochi mesi fa come un’azienda modello , appare ora in tutta evidenza per quello che è stata. Un’azienda mal gestita che ha accumulato debiti per decine di milioni di euro (20-30), che fin dal 2012 era costretta a chiedere soldi alle banche per pagare gli stipendi dei dipendenti e che, non ricevendo crediti da altre banche, è stata costretta a rivolgersi ad una banca sull’orlo del fallimento come la Banca Popolare di Vicenza. L’unica a concedere crediti, ma dietro acquisto …

Primo piano, Territorio & Ambiente »

[5 Feb 2018 | Nessun Commento | ]

Gli intenti dichiarati con cui i Comuni di Piombino, Campiglia e San Vincenzo hanno creato Rimateria, erano chiare e si riferivano all’interesse pubblico di operare le bonifiche nel SIN di Piombino, di ridurre le escavazioni dalle colline sostituendo gli inerti di cava con materiali riciclati e di realizzare azioni di gestione e recupero dei rifiuti speciali basato sul principio di prossimità.
Al di là delle strane dichiarazioni del Presidente Caramassi sulla pretesa riqualificazione ambientale operata a Ischia di Crociano, la realtà è che stiamo importando rifiuti speciali pericolosi da tutt’Italia (oltre …

Economia & Lavoro, Primo piano, Territorio & Ambiente »

[14 Lug 2017 | Nessun Commento | ]

Ci dicevano che ASIU era un’azienda modello e un valore per i cittadini. Purtroppo non era vero.
I fatti dimostrano esattamente il contrario e ci dicono che i Sindaci che glorificavano ASIU o erano in mala fede o non capivano ciò che stava succedendo nell’azienda pubblica che dovevano controllare. Entrambe sono patologie della pessima amministrazione.
Già nel 2012 ASIU era già in una gravissima crisi finanziaria tale da non riuscire neppure a pagare gli stipendi ai dipendenti. Non lo diciamo noi, ma il liquidatore di ASIU con un comunicato ufficiale di questi …