Home » Economia & Lavoro, Primo piano

La schizofrenia dell’amministrazione di Campiglia che si accorge solo ora che i cittadini non ce la fanno a pagare le tasse

22 dicembre 2016 Nessun Commento

 

La proposta di cambiare il regolamento per la rateizzazione dell’imposta IMU proposta dall’amministrazione a guida PD è una presa in giro ai cittadini e agli imprenditori  di questo comune.
Infatti prima nel bilancio questa amministrazione ha fissato al massimo imponibile l’aliquota IMU proprio sui fabbricati produttivi, poi si accorge che i cittadini non ce la fanno più a pagare le imposte vessatorie che gli ha imposto di pagare e allora si ravvede: i contribuenti devono continuare a pagare le tasse al massimo imponibile, ma lo possono fare in comode rate da 60€ mensili. Sempre però che  non si abbia mai avuto problemi con i pagamenti precedenti,  perché altrimenti il comune ti obbliga a fare una fideiussione bancaria anche se devi pagare solo poche centinaia di euro.

Ma non è finita qui, nel nuovo regolamento si prevede che le persone fisiche possono rateizzare a partire da 500€ mentre le partite iva da 1000€ dando per scontato che chi ha una partita iva abbia un reddito superiore a chi ha un reddito da dipendete. Fatto assolutamente falso,  infatti come è noto sono le partite iva adesso che soffrono più la crisi. Se a questo si aggiunge che i cittadini hanno dovuto pagare anche un aumento dell’8% sulle tasse sui rifiuti, la vicenda si fa veramente paradossale.  Insomma un comportamento schizofrenico di questa amministrazione che ormai ha perso qualsiasi contatto con la realtà sociale.

Comune dei Cittadini 16.12.2016

Scrivi un commento!

Scrivi un commento sotto o puoi anche sottoscrivere questi commenti via RSS.

No spam. Grazie.